13.03.2016

I 680 collaboratori (640 volontari e 40 impiegati) del Telefono Amico Svizzero svolgono giornalmente il loro lavoro nell’ombra. Lunedì 14 marzo l’associazione celebra “La giornata dell’ascolto” in tutte le regioni della Svizzera con diversi eventi. A Lugano Telefono Amico Ticino e Grigioni  italiano sarà presente in Piazza Dante con una bancarella (dalle 10 alle 16). Le persone interessate potranno ottenere chiarimenti e informazioni sull’attività dell’associazione dai volontari presenti. Il 143 è attivo nella Svizzera italiana da ben 45 anni, venne infatti fondato nella primavera del 1971.


“Ascoltare” con discrezione e nel rispetto dell’anonimato è la caratteristica di Telefono Amico, che nel 2015 ha ricevuto in Svizzera più di 200'000 telefonate nelle 12 sedi distribuite nelle tre regioni linguistiche. Con “La Giornata dell’ascolto” il 143 vuole sensibilizzare la popolazione sull’importanza del saper ascoltare non solo nell’ambito delle sue consulenze telefoniche e delle chat ma anche nella quotidianità di noi tutti.

Chi dice ad una persona “vorrei parlare con te” spesso intende dire “vorrei che tu mi ascoltassi”. Molte persone desiderano avere qualcuno che le ascolta quando avvertono il bisogno di parlare dei loro problemi e molte relazioni (di coppia, sul posto di lavoro, tra amici e conoscenti) potrebbero funzionare meglio, se ci si ascoltasse con più attenzione e maggiore coinvolgimento.

Ascoltare veramente vuol dire mostrare empatia verso il nostro interlocutore e comprensione attiva per il suo problema. I volontari del 143 si impegnano ad ascoltare veramente chi si rivolge a loro e affinano questa loro capacità con le giornate di formazione di base prima e con quelle di formazione continua durante tutto il periodo del loro volontariato.

Telefono Amico Svizzero è un’associazione apolitica e aconfessionale, certificata dalla ZEWO, che si finanzia per il 40% con contributi istituzionali e per il 60% con donazioni private.

Il 14.3 i collaboratori del 143 saranno presenti nelle piazze di più di 12 città svizzere per presentare il loro lavoro.

Leggere gli articoli

Ascoltare o guardare i servizi

 


image

13.03.2016