Diventare volontario

Perché diventare volontario al Telefono Amico?

Il volontariato al Telefono Amico è arricchente e formativo. Permette di aiutare gli altri con un colloquio d’aiuto telefonico e di sentirsi utile offrendo il proprio tempo e le proprie capacità di ascolto.
Aiutare gli altri sviluppa e fa crescere la propria personalità. Il volontario al 143 approfondisce la comunicazione interpersonale, acquisisce nuove competenze, allarga i propri orizzonti ed entra a far parte di un gruppo dinamico di persone con cui condivide il proprio interesse e la propria esperienza di volontario.

Quali requisiti devo avere per diventare volontario?

Un buon equilibrio psico-fisico, disponibilità di tempo per un’attività a turni, attitudine al lavoro in gruppo. Dato che il servizio si svolge 24 ore su 24 e copre diverse fasce orarie, notte compresa, è necessario avere un mezzo di trasporto proprio. 

Quanto tempo devo dedicare al volontariato?

L'impegno mensile attuale è di 3 turni diurni di 4 ore ciascuno, uno notturno di 8 ore e 2 ore di formazione continua: per un totale di circa 22 ore. Il numero dei turni mensili viene stabilito in base al numero dei volontari.

Ci sono limiti d’età per diventare volontario?

Per poter iniziare la formazione base occorre avere compiuto 30 anni.

Perché è necessaria una formazione?

Perché non è sufficiente la buona volontà per aiutare gli altri ma occorre sviluppare le proprie attitudini, saper riconoscere e accogliere la diversità dell'altro, comprendere i suoi bisogni. Tutto questo è possibile grazie a una conoscenza migliore di se stessi, per questo il periodo di formazione è soprattutto un cammino di riflessione e di ricerca personale.
Confrontarsi con le proprie emozioni imparando a gestirle, conoscere il proprio comportamento in una determinata situazione e riuscire, se necessario, a modificarlo, riconoscere e accettare i propri bisogni, questi sono alcuni degli obiettivi del corso.

Come si svolge il corso base?

E’ costituito da una parte teorica che si svolge in gruppo e dura 10 giornate (5 weekend) dalle 9.00 alle 17.00 circa, con pranzo in comune. La parte pratica (48 ore di ascolto) avviene tramite turni assistiti di 4 ore, nelle nostre sedi di Lugano e/o Bellinzona.

Chi sono i formatori del corso?

Sono una formatrice diplomata che lavora al Telefono Amico affiancata da formatori volontari preparati per accompagnare i nuovi candidati. 

Quanto costa la formazione al Telefono Amico?

Il corso base costa fr. 250.--, questo importo copre ¼ della spesa complessiva. I rimanenti ¾ sono a carico del Telefono Amico.

Si riceve un diploma alla fine del corso?

Alla fine del corso viene consegnato un attestato di frequenza.

Quali saranno i miei impegni verso Telefono Amico al termine della formazione di base?

Alla fine del corso base il candidato ha raggiunto la capacità di svolgere i turni di ascolto telefonico e viene ammesso quale socio attivo nella nostra associazione. Questo comporta l’obbligo di svolgere i turni richiesti per almeno 2 anni (vedi Regolamento per i candidati).

Durante il turno ci sono più volontari che rispondono al telefono?

Per ogni turno c’è un solo volontario che risponde alle telefonate provenienti dal Ticino e dal Grigioni italiano.

 

 

Cosa offre Telefono Amico al volontario?

Mettiamo a disposizione dei locali a Lugano e a Bellinzona per svolgere i turni in un ambiente protetto e tranquillo.
Rimborsiamo le spese di trasferta dalla propria abitazione fino alla sede più vicina per svolgere i turni.
Seguiamo i volontari con incontri di supervisione e di formazione continua durante tutta la loro permanenza nella nostra associazione.

Com’è organizzata la formazione continua?

Il gruppo dei volontari si trova una volta al mese (escluso i mesi estivi) per la formazione continua tenuta dai formatori del Telefono Amico o da persone esterne alla nostra associazione. Gli incontri durano circa 2 ore. Ogni due anni viene offerta la possibilità di partecipare ad un fine settimana organizzato dal Telefono Amico Svizzera. La formazione continua è gratuita.

La formazione continua è obbligatoria?

Le supervisioni e la formazione continua sono obbligatorie.

Cosa vuol dire anonimato e riservatezza per i volontari del Telefono Amico?

L’anonimato dei volontari è molto importante. I nostri volontari mantengono l’anonimato verso gli appellanti e verso terzi, inoltre non parlano dei contenuti delle telefonate al di fuori delle nostre sedi (vedi Regolamento per i candidati).

Leggere la testimonianza di una volontaria

 

Corso Base

Regolamento per i candidati
 

Prossimo corso nel 2018.